FALSI MITI dei TEST DIAGNOSTICI

breathtestVanno di moda i test per le intolleranze alimentari.

Le intolleranze alimentari non sono “allergie” ma provocano disturbi anche gravi, che si manifestano con un certo ritardo rispetto all’assunzione dell’alimento. Non sono immune a questo richiamo dei test sulle intolleranze alimentari, con la speranza di risolvere definitivamente il problema, sono però abbastanza scettica di natura e tra i vari “Vega Test” “Analisi del capello” “Test citotossico” e “Test cinesiologico” sento puzza di tranello. Forse mi sottoporrò al breath test, credo sia l’unico test diagnosticamente validato. Nel giugno scorso ho richiesto un appuntamento in una struttura pubblica (fissato privatamente per fine settembre 2015 al costo di 108 euro, con Prick test incluso), se invece avessi voluto pagare di meno (60 euro con la convenzione) avrei dovuto attendere febbraio 2016. A settembre vi parlerò dei risultati.

Commenti

commenti

Lascia un commento