RIDIPINGERSI CON ALTRI COLORI

bg4Spesso le cose ci chiamano e anche i libri fanno così. Se hai veramente bisogno di qualcosa ben presto questa cosa si presenterà sotto varie forme, l’importante è riuscire a riconoscerla. Mi reputo una buona lettrice però finora non avevo prestato attenzione alla produzione letteraria di questo medico, anche se, ho scoperto dopo, è una presenza fissa alla TV (con numerosi titoli e crediti).
Capita che a volte si tiri troppo la corda, o meglio, si dedichi troppa energia a qualcosa che non avrà sviluppi. Se ascoltassimo di più l’istinto invece della ragione molte cose si raddrizzerebbero da sole in corso d’opera, invece di norma interviene l’educazione al metodo, alla costanza, “l’inflessibilità” insomma sta sempre in mezzo ai piedi col suo senso del dovere.
Fin dalla nascita le persone ci guardano in faccia e decidono che la nostra è una faccia da buono, da furbo, da scaltro, da birbante. Continua a leggere

I LIBRI CHE TRASFORMANO CHI LI SCRIVE, CHI LI LEGGE

Inauguro la nuova rubrica “Letture e commenti” di Cafecoworking, dedicando questa categoria alle storie e ai libri che in qualche modo ci trasformano.

Nessuno possiede la chiave di lettura universale per le questioni del mondo. Anzi, sembra proprio che ognuno affronti lo stesso problema utilizzando metodi totalmente differenti. Trasmettere esperienze, parlando o scrivendo, è il modo più efficace che abbiamo per crescere. La faccenda è sempre la stessa: un disagio fisico o mentale, dovuto al mancato allineamento con noi stessi. Nel mezzo si inserisce la genetica, l’ambiente sociale, la cultura. Questi sei libri ne parlano a loro modo. Continua a leggere