PRENDIAMOCI IL TEMPO e parliamo di…

img163Nel giorno della Prima al teatro alla Scala, il gruppo di lettura “prendiamoci il tempo” non poteva perdere l’occasione di ricordare la tradizione che dal 1951 si rinnova ogni anno a Sant’Ambrogio. Abbiamo parlato delle più belle prime che hanno fatto la storia del Teatro che il mondo ci invidia, dei direttori musicali da Claudio Abbado a Riccardo Muti fino a Riccardo Chailly che quest’anno dirige Madama Butterfly. Giacomo Puccini mancava dalle inaugurazioni scaligere da ol1tre tre decenni ovvero dal 7 dicembre 1983 quando andò in scena Turandot.

Oggi la riproposizione della prima edizione del 1904 deve essere intesa come un doveroso riconoscimento al compositore ingiustamente deriso in quella prima che gli fece giurare “possono dire ciò che vogliono … ma non riusciranno a seppellirmi né ad ammazzare la mia ‘Butterfly’ , la quale risorgerà viva e sana più di prima”.

2aa9cb_1c14d9a91d5a4886bc755a37a22ed750Dopo i 15 minuti  di applausi ininterrotti ai cantanti nessuno può aver più dubbi. Un grandissimo plauso anche ad Abramo Rosalen, originario di Pasiano di Pordenone, che ha interpretato il ruolo di Bonzo, zio di Butterfly. Al gruppo di lettura si parla di libri, poesia,  teatro e in generale di tutto quello che fa la cultura vista a “modo nostro”.

A tutti gli affezionati e a chi vuole “prendersi il tempo di conoscerci, diamo appuntamento mercoledì prossimo al Mamamia di Cristina. A prestissimo,  Lucia

Il presente articolo è stato curato da Lucia Tomasi e diffuso da Cafecoworking.

Contributo fotografico: www.operalive.net

Commenti

commenti

Un pensiero su “PRENDIAMOCI IL TEMPO e parliamo di…

Lascia un commento