COLLABORAZIONI ONLUS



Cafecoworking nasce per sostenere chi ha meno visibilità e per dare una spinta alle iniziative a sfondo sociale e culturale nella zona di Pordenone: Ho potuto condividere i miei progetti anche con alcune organizzazioni ONLUS del territorio, lavorando insieme con persone che trovano difficoltà a svolgere alcune attività, a volte anche le più semplici, ma che custodiscono – spesso senza saperlo – delle grandi risorse.

IL PROGETTO ORTI SOLIDALI E ARTE GRAFICA
IL LABORATORIO DI ARTE APPLICATA
LA REGISTRAZIONE DI AUDIO-LIBRI PER NON VEDENTI • VIDEO promo


Il progetto “ORTI SOLIDALI” e “arte grafica”

Orti Solidali era partito già qualche anno fa, integrandosi presto con dei laboratori di artigianato. Nel gennaio 2017 ho ricevuto l’incarico di affiancare e sostenere questo progetto con un programma didattico-formativo.

Insieme a cinque straordinari ragazzi inseriti in borsa-lavoro ho trascorso sette mesi, durante i quali abbiamo creato un team di lavoro, realizzato un logo, progettato e attivato un sito, organizzato la stampa di gadget e magliette su richiesta di committenti esterni. Durante questo periodo, con delle lezioni di teoria e di pratica, i miei giovani collaboratori hanno imparato ad approfondire correttamente l’uso delle applicazioni di grafica (grafica vettoriale, impaginazione, pre-stampa e fotoritocco), a creare contenuti per un blog e per una pagina social, a promuovere i prodotti realizzati nel laboratorio. È stata per loro e per me una esperienza formativa.


Il laboratorio di arte applicata

Ecco qualche esempio delle attività realizzate in questo 2017

Nello stesso periodo ho potuto seguire anche un altro laboratorio: il progetto “Colori e Parole” che prevede attività come l’espressione artistica e le letture filosofiche. Sempre per  sette mesi, insieme a nove persone altrettanto straordinarie, utenti del DSM, abbiamo realizzato un programma di lavoro che comprendeva lezioni teoriche e pratiche di disegno, pittura, modellazione e bricolage. I risultati ottenuti sono stati gratificanti per queste persone che sono riuscite a superare notevoli difficoltà oggettive, e anche molto appaganti per me.


LA REGISTRAZIONE DI AUDIO-LIBRI PER NON VEDENTI

UICI: UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI ETS-APS – SEZIONE PROVINCIALE DI PORDENONE

Istituita nel 1983,la “Biblioteca regionale del Libro Parlato Marcello Mecchia” si propone come realtà e risorsa specifica regionale, rivolta ai disabili visivi e a quanti incontrano delle limitazioni nella lettura, come nel caso degli anziani e dei portatori di altre disabilità. Sono disponibili opere registrate da lettori volontari su cd-rom, in formato mp3, audiocassetta e in versione digitalizzata. I titoli comprendono vari generi letterari: dai romanzi alla saggistica, dalla letteratura per ragazzi alla scienza, con un occhio di riguardo verso la produzione letteraria locale e regionale, per favorire una migliore conoscenza del territorio e delle sue peculiarità culturali.

IL LETTORE VOLONTARIO

Il lettore volontario è una persona naturalmente amante della lettura, che desidera mettere a disposizione il proprio tempo libero per registrare audio-libri che contribuiranno ad ampliare la biblioteca. Per diventare lettore volontario si segue un corso di preparazione tecnica (con l’ausilio di un comune dispositivo e di un software), e affiancati da un tutor che insegna a modulare la voce e controllare la dizione.

Attualmente il patrimonio librario è costituito da oltre 1000 titoli su audiocassetta, quasi altrettanti su cd in formato mp3, 400 in braille, diverse opere in formato elettronico, trascrizioni di libri scolastici per studenti e una ventina di riviste.