Ma tu, non invecchi mai?

È una frase che solo a sentirla fa ringiovanire di botto. Eh già, gli anni non passano per tutti allo stesso modo, è questione di EPIGENETICA, dicono. Ma cos’è questa roba? È la famigerata età biologica, un dono che mamma e papà ci trasmettono (o non trasmettono) insieme al normale corredo genetico. A influire positivamente o meno incidono anche le storie personali, e quindi contano i valori di serenità/stress e di belle/brutte esperienze che hanno vissuto i nostri predecessori. Quindi stiamo attenti, perché l’invecchiamento comportamentale modifica in modo permanente la nostra genetica cellulare. Lo studio dei biomarcatori personali permette infatti di attribuire a ciascuno la propria età biologica – cioè quella che uno dimostra veramente – che può oscillare da 8 anni in meno fino a… venti di più (con tutte le conseguenze del caso).

Volenti o no, la scienza dice che i primi segni di invecchiamento cominciano a farsi vedere intorno ai 26 anni. Fortunatamente il fattore ambientale incide in misura maggiore rispetto alla genetica, la quale copre solo il 20%. Ecco dunque una buona motivazione per prendersi cura del nostro aspetto, a partire dallo stile di vita.
5 CONSIGLI PREZIOSI PER INVERTIRE LA ROTTA:

COSA INVECCHIA DI PIÙ?
I fattori principali sono questi: inquinamento, alimentazione, stress. Non è difficile da credere: osservate la vostra faccia dopo una settimana di lavoro intenso, con pause pranzo a base di tramezzini, al chiuso di una stanza male illuminata, con un clima esterno umido-piovoso e comparatela con una trascorsa in vacanza, all’aperto. Anche il ritmo circadiano ha il suo fattore “X”: dormire bene richiede una stanza ben arieggiata, silenziosa, non umida, con lenzuola fresche di bucato.

A chi assomigliamo? Osservate i genitori. Se la somiglianza è maggiore col genitore che ha rughe profonde, ossa deformate, pelle meno elastica è il caso di correre ai ripari: studiare le loro abitudini, trovare i punti dove poter intervenire per tempo e correggere alcuni aspetti.

 

COSA EVITARE?
Emozioni negative. Il sistema immunitario è molto sensibile al nostro atteggiamento e allo stress. Lo stato mentale influisce direttamente sulla postura e sulla nostra espressione. Non   sempre è possibile sfuggire alle situazioni negative che la vita ci pone davanti, ma è certo che ogni brutto momento ha la sua uscita di sicurezza: quando ottimismo e pensiero positivo non sono alla nostra portata, si può ricorrere alla tecnica basica “occhiali rosa e tappi per le orecchie”. Consiste nell’estraniarsi dall’ambiente che ci procura negatività, attraverso atteggiamenti di autostima e pensieri gratificanti: 1) Fare le scelte migliori per noi (cedere sempre non favorisce il benessere). 2) Imparare a dire no alle richieste che non ci portano alcun vantaggio. 3) Ritagliarsi spazi privati per leggere, passeggiare, ascoltare musica. 4) Soprattutto, spazzare via i sensi di colpa: non migliorano le cose.

IL MASSAGGIO RINNOVA-CELLULE
Alcune mie amiche hanno seguito delle cure personalizzate per perdere peso e mantenere la tonicità muscolare. Oltre alla dieta personale, le regole giornaliere da seguire erano soltanto due:

30 minuti di passeggiata veloce + 15 minuti di auto-massaggio in tutto il corpo. Devo dire che i risultati si sono visti in breve tempo: eccome! Miglioramento su tutti i fronti: linea, pelle, capelli, energia e tono muscolare. In fin dei conti si tratta di parcheggiare l’automobile a 15 minuti dal posto di lavoro e trovare quindici minuti serali per un massaggio. Non è certo un programma fitness alla Rambo! Quindi, bando alla pigrizia, diversamente è meglio non lamentarsi delle rughe.

IL TRUCCO INVECCHIA?
Contrariamente a quanto si pensa, il meke-up non invecchia affatto se i prodotti sono di qualità. Anzi, ripara dall’aggressione dei raggi solari e dall’inquinamento. Che tipo di prodotti usare? Ogni età ha le sue esigenze: idratazione per le pelli giovabellani, antiossidanti dai 30 alla menopausa, estrogeni vegetali per le pelli mature. Uno scrub settimanale illumina e predispone ai trattamenti successivi, particolarmente indicato in primavera per ottenere un colorito uniforme. La cosa importante per mantenere la pelle in buona salute è una accurata pulizia serale, questo vale per tutti: quando si ha sonno ci vengono in aiuto le comode acque micellari, e non ci sono più scuse. Anche la crema è fondamentale di sera, perché favorisce il ricambio cellulare notturno. Al mattino è sufficiente una spruzzata d’acqua fresca e un velo di BB cream, che fa tanto “salute”.
Guarda: CURA & MAKE-UP

Commenti

commenti

Lascia un commento