La Torre dell’Asino.

Attività Assistita con gli Asini:   La Torre dell’Asino.

La Torre dell’Asino è un progetto (di Fattoria Didattica/Sociale pensato in collaborazione con La fattoria Didattica e Sociale Il Ponte)
che nasce con l’intento di ritrovare e riconquistare la relazione importante e vitale con l’ambiente naturale. Quale mediatore migliore dell’Asino, amico e compagno di lavoro dell’uomo, da millenni… Continua a leggere

La Camargue di casa nostra

LA CONA WETLAND CENTRE

In questi giorni di primavera mi viene una gran voglia di mare: salsedine, risacca, sabbia nelle scarpe, sole sulla faccia. Non è ancora tempo di vacanze, tra l’altro gli impegni che si accavallano non lo permetterebbero, ma qualche ora nel fine settimana si può ritagliare e vale doppio. Continua a leggere

Stupefacenti scenografie visionarie!

Ovvero: come trasformare uno spazio verticale in qualcosa di fantasmagorico, vivo, bello e sorprendente.

La prima volta che ho toccato una parete verde mi sono emozionata, due amici architetti avevano appena allestito qui a Pordenone un nuovo ambiente lavorativo open space, fatto di specchi, vetrate e… prati verticali: è stato come entrare in un quadro di Maurits Cornelis Escher e non sarei più voluta uscirne. Continua a leggere

L’ultima puntata del diario di Sara

Questa è l’ultima puntata del diario di Sara del mese di gennaio, nuda e cruda. Ma non finisce qui, perché la ragazza in questo momento starà già volando altrove… Dove sarà? Questo ce lo racconterà lei, tra un po’. Noi aspettiamo fiduciosi. Buon viaggio.


2-3-4-5-6-7-8-9 Gennaio 2017

I giorni dal 2 al 9 gennaio li ho passati tra lavorare nel locale e finire di visitare l’isola. Qui ho conosciuto persone di ogni tipo, ognuna con una storia e un bagaglio di esperienze uniche, ti confronti e constati che la tua nonostante tutto è forse la meno peggio. Continua a leggere

Il cambiamento è guardare attraverso

shutterstock_124652143Ci sono persone capaci di convertire un licenziamento in tronco in un progetto di lavoro. Non hanno talenti conclamati e straordinari, o parenti ricchi a coprire loro le spalle, ma sono persone flessibili. Hanno un materiale che tutti possiedono: i sogni e le idee. Provano. A volte sbagliano, ma non si abbattono, modificano il tiro e ritentano. Anche se stanno male. Anche se sono stanchissimi. Non li pieghi. Continua a leggere