CAPELLI: OGGI FACCIO IO

Sono una bohémien datata, lo so.

Per ogni cosa mi ci vorrebbe il doppio del tempo, perché vorrei farne altre mille. Ma appena ritorno nella dimensione terrena (dopo che la mia ultima chiamata all’universo ha trovato solo la segreteria telefonica) salgo di un livello-game e riparto. E seguo le direttive di Giorgio Gaber: «Una brutta giornata – chiuso in casa a pensare – una vita sprecata – non c’è niente da fare – non c’è via di scampo… mah, quasi quasi mi faccio uno shampoo». Continua a leggere

Io sto con Chewbecca

Non è passata nemmeno una settimana del nuovo anno, ma alcuni sono già all’opera: screditare subito.

Non mi capita spesso di scrivere post agrodolci ma questo lo è. Perdonatemi. La prima cosa che ci insegna un coach/media-training quando mettiamo un piedino nel mondo dei social (con la speranza di rimanerci) è che l’attitudine, la predisposizione, il carattere, insomma quello che siamo veramente salta fuori – è inutile barare – prima o poi qualcuno ci sgama, Continua a leggere

RESPIRAZIONE CONSAPEVOLE

RESPIRARE “A METÀ”

In genere respiriamo male: utilizziamo i nostri polmoni al 50% o anche meno, e quasi il 60% di noi usa il diaframma in maniera scorretta. È quella che si definisce “respirazione alta”.
Purtroppo lo stress ci porta a favorire questo tipo di respirazione sbagliata, che ha come conseguenza una somma di fatti negativi: Continua a leggere

LA BELLEZZA CHE CURA

«Mi sento bruttissima!»

Ha detto ieri mia mamma (77 anni).

Sorridendo le ho chiesto: «Facciamo un lifting?»
Risposta clamorosa: «Quasi quasi…»
Incredibile. Mia mamma è stata sposata tutta la vita con mio papà – bellissimo, affascinante e con un karma tormentato – eppure in tanti anni non l’ho mai vista truccarsi o abbigliarsi per apparire più carina. Continua a leggere

Luglio, col bene che ti voglio…

Sabato pomeriggio ore sei.

Ci sono vari modi interessanti per impiegare il tempo libero, soprattutto quando è limitato a poche ore del sabato. Ascoltare musica, leggere un libro, frequentare corsi di ogni tipo, andare in palestra, vedere una mostra, farsi una camminata o anche contemplare il paesaggio. Ma tra questi, il lettino di una spiaggia è il posto ideale per una ricerca sociologicaSe non lo sapevate già, la battigia è perfetta per la sperimentazione scientifica 🙂  🙂  🙂 Continua a leggere

La Torre dell’Asino.

Attività Assistita con gli Asini:   La Torre dell’Asino.

La Torre dell’Asino è un progetto (di Fattoria Didattica/Sociale pensato in collaborazione con La fattoria Didattica e Sociale Il Ponte)
che nasce con l’intento di ritrovare e riconquistare la relazione importante e vitale con l’ambiente naturale. Quale mediatore migliore dell’Asino, amico e compagno di lavoro dell’uomo, da millenni… Continua a leggere