Dedica festival – 2018

Da domani saranno diversi gli appuntamenti che ruoteranno attorno all’opera di Atiq Rahimi negli otto giorni di Dedica festival.
A testimoniare l’immagine sbiadita del ricordo di un Paese che è rimasto nella memoria con la forza delle immagini: libero, gioioso e ospitale, ma ancora racchiuso all’intero di altre immagini, scritti e rappresentazioni, come forma di un linguaggio che non ha confini. Continua a leggere

il Profumo delle Feste

Il profumo delle feste.

Le fragranze sono un fluido misterioso, toccano corde inaccessibili alla ragione, evocano ricordi, trasportano lontano.

Sul versante dell’olfatto non si scherza, i profumi possono rovesciare i codici. Alcuni, in certi momenti speciali sprigionano magie. Ognuno ha i suoi. Una piccola madeleine riportava Proust alla ricerca del tempo perduto. Continua a leggere

Scrivi che ti passa…

Pordenonelegge 2017 spegne i riflettori su questa edizione appena disturbata da un meteo tutto sommato generoso, rispetto le altre manifestazioni concomitanti in regione.

Per una serie di impegni che mi hanno vista scorrazzare auto&treno nel triveneto, non ho potuto godere appieno delle offerte davvero interessanti segnalate nel libretto nero/giallo, anzi – devo essere sincera? Proprio nessuna, ohibò. Continua a leggere

Stage di Teatro Greco

immagine-2Stage di teatro greco con NIKOS GOUDANAKIS
dal 19 al 22 gennaio 2017

Lo stage ripercorre la tragedia greca con metodologia contemporanea riuscendo a renderla viva ed attuale.

Fra i drammaturghi antichi Euripide è il più moderno, i suoi personaggi hanno una caratterizzazione psicologica e i suoi drammi si discostano dalla struttura della tragedia o della commedia.  Alcesti è una donna dall¹animo forte, che non esita a sacrificare la propria vita per salvare il marito anche a costo di perdere tutte le cose più care assumendo con questo sacrificio l¹ appellativo di eroe riservato fino ad allora solo agli uomini . Continua a leggere

Debutto antico e moderno varietà di Commedia dell’Arte

Capitano, L. O. Burnacini 1636-1707

Capitano, L. O. Burnacini 1636-1707

Dopo il successo della tournée a Vienna, con lo storico spettacolo “Arlecchino e il suo Doppio” di Claudia ContinArlecchino e Ferruccio Merisi, con lo “Charivarì” itinerante nelle sale della mostra sul Teatro Barocco, con il debutto internazionale dell’antico e moderno varietà di Commedia dell’Arte intitolato “E così tosto al mal giunse lo Impiastro” per la coproduzione del Theatermuseum di Vienna

 

 

Continua a leggere

Binari senza tempo

Che belli sono i treni! Ne sono innamorata fin da bambina.
Il suono che producono quando sfrecciano sui binari, il vento metallico che ti trapassa mentre aspetti in piedi sulla banchina, l’odore del ferro e del lubrificante, lo stridere dei freni…
Sensazioni che rimangono dentro e scorrono con il sangue per tutta la vita, se un pezzo di quella vita l’hai trascorsa sui treni da pendolare.
Non è una brutta cosa studiare in un’altra città: svegliarsi all’alba ti ripaga con la visione del sole che sorge e ti inonda d’oro, dai finestrini puoi osservare il backstage del mondo architettonico (quello che di solito va nascosto), la parte meno nobile delle case, le facciate incomplete, i fili della biancheria, le baracche di legno col tetto a onduline, le cataste di legna e a volte un pollaio… Continua a leggere