Vuoi vendere e affittare meglio? Chiama la Home Stager

13131207_1540740919561703_7847112375671457333_oDue sorelle di Pordenone cercano di locare l’appartamento appena ereditato: una vorrebbe venderlo, l’altra preferirebbe affittarlo. Ma lo scoglio più grande è che lo stabile è un po’ datato: molto soleggiato – d’accordo – in una piazza ben servita – ok, perfetto – però gli infissi non sono un granché, i pavimenti in marmo non si usano più e la disposizione dei locali è un po’ strana. E rinnovarlo per venderlo costerebbe troppo.
Davvero? Questo fino a ieri, ma non potete immaginare come potrebbe diventare quell’appartamento dopo il tocco creativo di una Home Stager professionista!

11076288_1420978804871249_4433181673926903744_n

A cosa serve una Home Stager?
Soprattutto con la crisi del mercato immobiliare, quando l’offerta di case aumenta e la richiesta cala, rappresenta l’asso della manica delle agenzie immobiliari, ma anche dei privati: una persona che con grande abilità e un investimento economico contenuto è in grado valorizzare al massimo il vecchio appartamento della zia. Insomma, per evitare di incanalarsi nell’attesa messianica dell’acquirente una Home Stager può rappresentare la soluzione di ogni problema.

Cosa fa una Home Stager?
Il primo compito di una Home Stager è quello di individuare i punti di forza della casa e caricarli “dell’effetto wow” per sedurre il visitatore. Perché questo avvenga non dovrà rimanere traccia del precedente inquilino: il potenziale cliente dovrà percepire all’istante l’ambiente come suo, totalmente rivoluzionato e privo della personalità di chi lo ha abitato fino a quel momento. I primi momenti dell’incontro sono quindi fondamentali, e su questo il professionista Home Stager dovrà puntare molto.

Chi può diventare Home Stager?
Indubbiamente può diventarlo chi ha una predisposizione naturale all’armonia, ma non basta. Ci vuole preparazione, studio, passione, determinazione e volontà per raggiungere un risultato ottimale, il migliore in assoluto per quell’ambiente.

34bb746d606c4e539441ed11572e19c7Individuare i punti di forza e metterli in luce non è una dote comune, altrimenti non ci sarebbero tante occasioni perdute.
Questo profilo lavorativo, presente da molti anni nei paesi anglosassoni, ha la facoltà di riorganizzare e ottimizzare lo spazio, illuminare e dare nuova vitalità agli interni e in genere sono le agenzie immobiliari che si fanno carico di questi interventi per accelerare le vendite.
Ora questo tipo di collaborazione sta conquistando anche i privati: la soddisfazione comune tra venditore e acquirente è uno dei punti cardine di questa nuova professione che merita di essere segnalata e conosciuta sempre più approfonditamente.
La professionista Home Stager aiuta laddove si è provato già molto da soli, ma senza risultato, soprattutto nel caso si desideri chiudere un contratto il più velocemente possibile, oppure quando non ci soddisfa l’atmosfera della nostra casa e si desidera un cambiamento profondo ma sempre in linea con la propria personalità, senza interventi strutturali e prevedendo budget contenuti.

Perché oggi ne ho parlato al femminile?
Perché la Home Stager che vorrei presentarvi ha da poco rivoluzionato un mini-appartamento nello stabile dove abito, raggiungendo un risultato di locazione in brevissimo tempo laddove non era riuscita nemmeno l’agenzia immobiliare. Silvana Battistella, questo il nome della professionista che elabora e propone i progetti di Restyling, ha raccolto la “sfida” e al termine del suo intervento l’appartamento, sfitto da più di un anno, ha acquistato subito una nuova allure trovando immediatamente i suoi felici inquilini!


Per maggiori informazioni:
Mob: +39 392 2380740
Email: silvana.battistella.sb@gmail.com

Pagina FB: Home Stager Relooker Home Shopper SB
Web-site: www.homesbattistella.com

Siti di riferimento:
www.stagedhomes.it
Associazione italiana home stager

Commenti

commenti

Lascia un commento