A PROVA DI SUOCERA

Tutte o quasi, avete subìto almeno una volta nella vita il famigerato test “Reginetta della Casa”, in genere capita una visita inaspettata proprio nel giorno in cui avete trascurato il lavello (perché eravate stanche) o il letto è da rifare e la vasca trasborda di asciugamani accatastati. Certo, basta fare un sorriso e sdrammatizzare, anche perché nessuno verrà a mettervi a posto il disordine, però in fondo un po’ dispiace… “Uffa, se fossero venuti l’altro ieri, quando la casa era uno specchio!”

NON SERVE ESSERE GENETICAMENTE PROGRAMMATE PER LE PULIZIE

Vorrei ben vedere chi si diverte a strofinare tutto il giorno! E in realtà non serve: ci sono dei piccoli trucchi per mantenere un ordine costante! Ecco qui 5 semplici tattiche:

DISFATEVI DEL SUPERFLUO. Fateci caso, ci sono una infinità di oggetti, abiti e scarpe che usiamo si e no ogni due anni. Ci sono soprammobili brutti e cose inutili che vanno eliminate periodicamente. Se siete persone che si affezionano a tutto, fate così: riempite una borsa di oggetti che considerate “bruttini” ma che vi dispiace buttare nella pattumiera, portateli in un angolo poco frequentato (cantina, soffitta, garage) e lasciateli nascosti lì per qualche mese. Questo metodo funziona come livello intermedio, dopo un po’ di tempo vi sarete allontanati affettivamente dagli oggetti, e potrete regalarli o buttarli via. Ogni volta che vi troverete davanti a una vetrina, pensateci tre volte prima di comprare qualcosa che non vi serve.

EFFETTO “WOW”! Certe volte la stanchezza è dominante. In quei momenti usate un metodo shock: se un ospite si preannuncia all’improvviso prendete un secchio o un cesto, passate in rassegna tutto ciò che vi sembra fuori posto e ficcatelo nel cesto (che farete sparire in qualche posto al chiuso), appena l’ospite se ne andrà potete cominciate a girare col cesto riponendo ogni cosa dove dovrebbe andare. Sembra una stupidaggine, invece fa risparmiare molto tempo e l’effetto finto-ordine-immediato è molto gratificate: vi solleverà l’umore.

FRA IGIENE  E ORDINE C’È UNA DIFFERENZA: potete aver pulito i pavimenti di tutta la casa, ma se ci sono pentole, utensili, scarpe, giocattoli, coperte, cuscini, vestiti e riviste seminati in giro, la casa non avrà un aspetto pulito. La cosa fondamentale è rimettere le cose in ordine: piatti e posate occultateli man mano in lavastoviglie, riordinate il divano appena vi alzate, appendete gli abiti usati sulle grucce dietro alle tende (con le finestre leggermente aperte così arieggiano), piegate subito il bucato asciutto e ponetelo in una cesta dentro a un armadio.

RAGIONATE IN BIANCO! In linea generale, a maggior ragione per i piccoli spazi, il bianco è la scelta vincente. Non credete? Ecco qui una foto con un angolo di casa mia, dopo aver dato nuova vita ad un’anfora polverosa, un vaso di coccio e perfino un vecchio bagnafiori! Dipingete di bianco muri, tavolini e vasi: anche gli oggetti più brutti e inconsueti, se accostati, otterranno un effetto elegantemente nordico. Se adottate l’accorgimento di un pavimento in legno naturale o anche in cemento dipinto, il bianco è la scelta vincente. Poi basta un tocco di colore (una pianta, un mobile in contrasto) a dare rilievo, e l’effetto luminoso-chic è assicurato. Pensate che sia sporchevole? Invece ha un vantaggio: basta avere un vasetto di colore bianco e un pennellino a portata di mano, o uno straccetto in microfibra e si cancella ogni macchia senza lasciare tracce! Provate a farlo sul colore, se ci riuscite! 🙂

ARIEGGIATE. Anche se fa freddo, chiudete la stanza dove non state soggiornando e arieggiatela spesso. Utile anche tenere candele profumate al lampone o all’arancio in giro per la casa, profumano di buono anche se sono spente, senza dare quella triste sensazione artificiale dei deodoranti. Un mazzo di fresie all’ingresso poi, regala un effetto-lusso con una spesa minima. È assodato: il primo colpo d’occhio è sempre il migliore!

Commenti

commenti

Lascia un commento