Una disoccupata alle Canarie – 5°/ 6° Giorno

06.12.16 – Fuerteventura (quinto giorno) Leggi le puntate precedenti: →No Jobs

15556015_10210186804659429_1662864770_nMi sveglio all’alba irrequieta! Questa situazione, che comunque mi sono creata io, rimette tutto in discussione. Mi dicono che non ho pazienza, che non posso pretendere in pochi giorni di trovare un lavoro, che mi devo rilassare, adeguare ai ritmi delle Canarie.

 

 


Passo l’intera mattinata al “locutorio” che in spagnolo vuol dire salotto, da noi si direbbe loculo di cimit15631330_10210210448970522_2083291257_oero, vabbe’ in ogni caso qui ci sono 18 postazioni internet, una decina di cabine telefoniche, servizio fax, fotocopie, pagamenti di ogni tipo, e ci sono pure un po’ di generi alimentari, tabacchi, cancelleria (sembra il bar di paese di papà, dove ci trovavi di tutto e di più) ed i gestori colombiani sono molto gentili e comprensivi con il mio spagnolo a spizzichi e bocconi.

 

15666153_10210210451370582_415693998_n

15628889_10210210425369932_1980103192_o

 

 

 

 

15645436_10210210450010548_1912001652_nModifico il Cv per l’ennesima volta, ne stampo una quindicina di copie (10 euro al colpo, che pacco!) poi mando altre email. Mi mangio una pizza al volo e poi ricomincio a fare il giro di consegne…

Inizia a prendere forma l’idea che qui va tutto veramente a rilento, decido quindi di prenderla sportivamente e di entrare in uno degli hotel dove ho lasciato il curriculum giorni prima e mi iscrivo in palestra: se non ci posso entrare per lavorare, almeno ci entro per fare ginnastica!
H. 19.45 esco dilaniata… non entravo in una palestra da anni!

Arrivo a casa ed il cellulare mi scarica decine d15666121_10210210460970822_1540363153_ni messaggi whatsapp non letti, ma non faccio nemmeno in tempo ad aprire il primo che mi dicono di cambiarmi velocemente che si esce. Ceniamo in un locale gestito da italiani e la serata finisce a bere chupiti, nonostante io sia astemia, poi a letto di corsa.
Niente lacrime nemmeno stasera, bene.15683546_10210236025529920_552567629_n

07.12.16 Fuerteventura (sesto giorno)
Come da tabella, mi ritrovo a correre sull’avenida alle 8.45 dopo la colazione e dopo il solito check alle mail. Oggi non sto tanto bene, ho la pancia rovesciata.

Torno di corsa a casa e per tutto il giorno faccio dentro e fuori dal bagno.

Dicono che può essere dovuto all’acqua che è desalinizzata, non bevibile e piena di disinfettanti (tocca andare regolarmente al supermercato e procurarsene alcuni b15644649_10210216210514557_1915696839_nidoni da diversi litri). Qui inoltre il problema delle cucaraches è grosso, molto grosso, te le ritrovi ovunque! E pensare che due miei amici in Italia li allevano e trasformano in farine commestibili (a chi interessa, posso fornire il nome del sito!)
Niente foto interessanti quindi…solo uno scarafaggio canario!

(Prosegui: vai al 7° giorno)

PH Credits: C.P.® – Riproduzione Riservata. / Testi: C.P.® – grafica: Laura Battistella Riproduzione Riservata.

 

Commenti

commenti

Un pensiero su “Una disoccupata alle Canarie – 5°/ 6° Giorno

Lascia un commento